Home Page di venezia
TROVA
Nascita di Venezia

Storia di Venezia

English Text
Ottobre 2017
1 2 3 4 5 6
7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30
31      
Correva a Venezia l'anno
..................
Storia di Venezia, il giorno
Storia di Venezia, ricerca
...
VENEZIA, 19 10 1445:   Il Senato Veneto decreta una multa di mille ducati e la prigione per due an --->>
Venice Map 1525 Luigi Gigio Zanon

Visita la Biblioteca di Storia di Venezia su VeneziaDoc.net!

Questa rubrica sulla Storia di Venezia e del Veneto

è frutto di anni di ricerche negli Archivi dei Frari, alla Marciana e al Correr.
Fra gli antichi scaffali, nello scartabellare antiche Buste, Raspe, Commentarii, ho avuto modo di assaporare l'emozione del toccare manoscritti vecchi di secoli, con firme e sigilli di Procuratori, Dogi, Condottieri...
Ho scoperto cose interessanti che ho trascritto in parte su libri, altre le ho inserite in diapo-film, altre ancora sono ferme allo stato di semplici annotazioni nei miei archivi personali.

Luigi "Gigio" Zanon

Storia di Venezia, il giorno 20 maggio
<span style="font-size:12px; font-weight:normal;">giorno precedente</span> giorno precedente     giorno seguente <span style="font-size:12px; font-weight:normal;">giorno seguente</span>

20 maggio 1343
Nella Basilica di San Marco si lavora alla costruzione della "Pala d'Oro".
È uno splendido esemplare di oreficeria gotica veneziana, forse opera di un Gianpaolo Boninsegna che vi incastonò nel 1345, rimaneggiando la precedente distribuzione, una serie ricchissima di smalti in gran parte bizantini, recati probabilmente a Venezia nel 1204 ai tempi della quarta Crociata.
La prima pala d'oro era stata ordinata a Costantinopoli dal Doge Pietro Orseolo (876-878). Essa venne successivamente arrichhita dai Dogi Ordelafo Falier, nel 1105, e Pietro Ziani, nel 1209. Raggiunse la forma odierna con Andrea Dandolo, appunto nel 1345.
20 maggio 1386
Dopo averla già  posseduta dal 1207 al 1221, i Veneziani tornano a impadronirsi dell'isola di Corfù.
In questo giorno infatti viene compilato l'atto formale della dedizione da parte dei maggiorenti dell'Isola.
La cessione da parte del Re Ladislao di Napoli, al quale Corfù era pervenuta per eredità  nel 1258, avverrà  solo il 24 agosto 1402 dietro compenso di trentamila ducati.
20 maggio 1453
Crolla definitivamente il millenario Impero Bizantino.
I Turchi, al comando di Mehemed II, hanno preso d' assalto Costantinopoli, l'hanno invasa e saccheggiata, stabilendovisi definitivamente.
20 maggio 1480
Febo Cappella viene eletto Cancellier Grande.
20 maggio 1523
Mentre era Provveditore Generale dell'Esercito, viene eletto Doge Andrea Gritti, all'età  di sessantotto anni.
Era stato un grande condottiero, amatissimo dai soldati, con i quali era abituato a mangiare e a dormire sulla nuda terra.
La Signoria aveva tanta fiducia nel suo operato che venne esonerato dall'obbligo di rendere conto del denaro maneggiato durante i suoi incarichi pubblici.
Non era tuttavia amato dal popolino a causa della sua alterigia.
Come Doge si dimostrò sempre molto compreso nei doveri dell'alto incarico e spese quasi tutte le sostanze della famiglia per il bene pubblico.
20 maggio 1536
Allo scopo di incrementare la Flotta mercantile viene imposto al Clero un prestito forzoso di 100.000 ducati.
20 maggio 1654
I mendicanti hanno la proibizione di uscire dal proprio Sestiere. I giovani scoperti a esercitare tale attività  siano avviati a imparare un mestiere oppure siano imbarcati come mozzi nelle galee.
20 maggio 1713
La Scuola dell'Angelo Custode viene autorizzata a erigere la propria sede in campo dei SS. Apostoli.
20 maggio 1732
Dopo un primo provvedimento del 1721 (v. 11 novembre) viene nuovamente decretata l'illuminazione di tutte le strade correnti della città  con i ferali.
A tale scopo il Senato decreta che si imponga una speciale tassa.
20 maggio 1737
Durante la notte viene arrestato un frate dei Minori Osservanti.
Costui, vestito da barcaiolo aveva prelevato nella sua casa in calle Calergi, agli Ormesini in Cannaregio, la signora Bisi dai Conzieri (acconciatori), per poi portarla in gondola a Sant'Andrea e derubarla dei gioielli che indossava.

Visita la Biblioteca di Storia di Venezia su VeneziaDoc.net!

Foto di Venezia e centinaia di vari altri Soggetti nella Banca Immagini di venice eXplorer .net

TOP