Storia di Venezia
Home Page di venezia
TROVA
Nascita di Venezia

Storia di Venezia

English Text
Correva a Venezia l'anno
..................
Storia di Venezia, il giorno
Storia di Venezia, ricerca
...
VENEZIA, 5 10 1277:   Un'ordinanza vieta ai figli illegittimi dei Nobili di appartenere al Maggio --->>
Venice Map 1525 Luigi Gigio Zanon

Visita la Biblioteca di Storia di Venezia su VeneziaDoc.net!

Questa rubrica sulla Storia di Venezia e del Veneto

č frutto di anni di ricerche negli Archivi dei Frari, alla Marciana e al Correr.
Fra gli antichi scaffali, nello scartabellare antiche Buste, Raspe, Commentarii, ho avuto modo di assaporare l'emozione del toccare manoscritti vecchi di secoli, con firme e sigilli di Procuratori, Dogi, Condottieri...
Ho scoperto cose interessanti che ho trascritto in parte su libri, altre le ho inserite in diapo-film, altre ancora sono ferme allo stato di semplici annotazioni nei miei archivi personali.

Luigi "Gigio" Zanon

Storia di Venezia, il giorno 7 agosto
<span style="font-size:12px; font-weight:normal;">giorno precedente</span> giorno precedente     giorno seguente <span style="font-size:12px; font-weight:normal;">giorno seguente</span>

7 agosto 1248
Muore a Venezia il Beato Giordano ForzatĂ€©, padovano.
Dotato di acuto senso politico fu giudice di pace in questioni civili e religiose, e istituĂ€¬ il processo di canonizzazione di Sant"™ Antonio da Padova.
Si deve a lui la ricostruzione della chiesa e del convento di San Benedetto Vecchio, di cui tracciĂ€˛ la pianta con un tralcio di corniolo che, piantato nel suolo terminato il lavoro, attecchĂ€¬. Si dice che, quando un ramo di questo corniolo inaridiva, era presagio della morte entro l'anno di un componente della famiglia dei ForzatĂ€© o di una monaca del convento.
Con il legno ricavato dalla pianta miracolosa si fabbricavano rosari.
7 agosto 1266
Una legge vieta ai forestieri di farsi costruire una nave a Venezia senza espressa licenza del Senato.
7 agosto 1308
Dal Maggior Consiglio vengono espulse dalla cittĂ€  tutte quelle professioni che potessero portare danno alla Popolazione.
7 agosto 1320
In seguito al testamento di Marco Dalla Frescada, i Procuratori di San Marco istituiscono l'Ospizio per i Poveri di San Vio.
7 agosto 1348
A seguito della magna mortalitas, o pestilenza, che aveva infuriato a Venezia dal marzo al giugno 1348, uccidendo tre quarti della Popolazione, il Senato decreta che sia vietato l'uso degli abiti da lutto poichĂ€©, passata la bufera, Ă€¨ tempo ormai di gioia e letizia.
7 agosto 1484
Firmata a Bagnoli la pace tra la Serenissima e la Santa Alleanza, formata dallo Stato Pontificio, il Regno di Napoli, il Ducato di Firenze e quello di Milano.
Venezia ottiene il territorio del Polesine.
7 agosto 1501
Il Consiglio dei Dieci decreta la costituzione di una Magistratura stabile, formata da tre nobili cittadini, detti "Savi alle Acque". Àˆ uno dei tanti provvedimenti che il Governo Veneto verrĂ€  adottando nel tempo per la tutela e la difesa delle acque di Venezia, chiamate le Mura Sante della cittĂ€ . Questi Savi avranno ampi poteri in tema di organizzazione e mantenimento della Laguna.
Essi verranno presentati al Popolo, dopo ogni elezione, con i famosi "3 P"ť: Pesei, Paghei, Pichei; ossia: "Pesateli per quello che valgono, Pagateli per quanto meritano e (im)Piccateli se sbagliano". Fino a quando durĂ€˛ la Repubblica e la Magistratura, nessun Savio alle Acque meritĂ€˛ l'impiccagione (potessimo dire altrettanto con i moderni "magistrati alle Acque! N.d.E.).
7 agosto 1542
Accusato di bestemmia, un prete viene posto alla berlina fra le due colonne della Piazzetta.
7 agosto 1585
Un fulmine colpisce la cella del campanile di Santo Stefano. Si liquefano tutte le campane, compresa quella dell'orologio e la parte alta del campanile cade sulle case dei Malatini oltre il rio, provocando grandi danni.
La Signoria concede ai frati altre quattro campane a patto che venga consegnato il bronzo necessario e che venga pagata la spesa necessaria per la fusione in Arsenale. L'orologio verrĂ€  invece rifatto a spese degli Avvocati.
7 agosto 1616
Muore a Venezia l'architetto neoclassico Vincenzo Scamozzi.
Nato a Vicenza e ricevuta la prima educazione artistica dal padre, si trasferisce a Venezia, al servizio della Repubblica come ingegnere idraulico.
Considerato uno dei maggiori Architetti del tempo, richiesto spesso anche dall'Estero, crea opere insigni: le Procuratie Nuove in Piazza San Marco; la Villa Pisani di Lonigo; la Chiesa di Santa Gaetana a Padova; la Villa Contarini di Loreggia e il Palazzo Trissino al Corso a Vicenza, suo capolavoro.
7 agosto 1754
Concesso un "Privilegio" ai frati minori Carmelitani Scalzi di Santa Lucia per lo spirito di melissa aromatizzato che essi distillano (l'"Acqua di Melissa" degli Scalzi di Santa Lucia viene prodotta ancora ai giorni nostri, N.d.E.).

Visita la Biblioteca di Storia di Venezia su VeneziaDoc.net!

Foto di Venezia e centinaia di vari altri Soggetti nella Banca Immagini di venice eXplorer .net

TOP