Storia di Venezia
Home Page di venezia
TROVA
Nascita di Venezia

Storia di Venezia

English Text
Correva a Venezia l'anno
..................
Storia di Venezia, il giorno
Storia di Venezia, ricerca
...
VENEZIA, 1 12 1167:   A Pontida, nella provincia di Brescia, si pronuncia il celebre "Giuramento" --->>
Venice Map 1525 Luigi Gigio Zanon

Visita la Biblioteca di Storia di Venezia su VeneziaDoc.net!

Questa rubrica sulla Storia di Venezia e del Veneto

č frutto di anni di ricerche negli Archivi dei Frari, alla Marciana e al Correr.
Fra gli antichi scaffali, nello scartabellare antiche Buste, Raspe, Commentarii, ho avuto modo di assaporare l'emozione del toccare manoscritti vecchi di secoli, con firme e sigilli di Procuratori, Dogi, Condottieri...
Ho scoperto cose interessanti che ho trascritto in parte su libri, altre le ho inserite in diapo-film, altre ancora sono ferme allo stato di semplici annotazioni nei miei archivi personali.

Luigi "Gigio" Zanon

Storia di Venezia, il giorno 26 giugno
<span style="font-size:12px; font-weight:normal;">giorno precedente</span> giorno precedente     giorno seguente <span style="font-size:12px; font-weight:normal;">giorno seguente</span>

26 giugno 1332
Nasce a Padova il Cardinale Bonaventura di Peraga, fonĂ‚­datore della FacoltĂ€  Teologica di Bologna. Nunzio in Ungheria e in Polonia, amico del Petrarca (al quale recitĂ€˛ l'elogio funebre ad ArquĂ€ ), godette della stima di Santa Caterina da Siena che gli procurĂ€˛ l'elezione a Cardinale.
Fiero antaĂ‚­gonista di Francesco da Carrara, che aveva tentato piĂ€ą volte di violare le immunitĂ€  del Clero, Bonaventura di Peraga venne assassinato a Roma, nel 1385, per mano di sicari del Signore di Padova.

26 giugno 1375
Il Maggior Consiglio di Venezia impone ai notai di ricordare a chi fa testamento l'obbligo morale d'aiutare gli ospedali con lasciti in beni o in denaro.
26 giugno 1492
Il Senato ordina ai Provveditori di Comun di scavare il canale dei Marani.
La Magistratura sopracitata era composta da tre Patrizi e sovraintendeva ai mercanti, mercanzie e navigli che entrassero o uscissero da Venezia.
Nel 1277 venne legiferato che da loro dipendesse anche l'arte della lana, della seta, i "battiloro" e perciĂ€˛ anche tutte le persone che esercitavano i primi due mestieri, cioĂ€¨ lanaioli, tessitori, tintori, cappellai,merciai, fabbriĂ‚­canti di berrette, cartolai e venditori di libri. .

Fin dalla prima istituzione era loro a fidata altresĂ€¬ la tutela delle vie cittadine "per il bene della mercatura", cioĂ€¨ che non fosse impedito il trasporto delle merci da una parte all'altra della cittĂ€ .
Nel 1484 era stato loro affidato il compito di sovraintendere anche alla manutenzione dei ponti, dei selciati e dei canali.
Con il passar del tempo le loro incomĂ‚­benze saranno ulteriormente estese, al controllo delle fraglie dei gondolieri dei traghetti, dei medici e chirurghi, delle scuole minori, dei corrieri pubblici, del gioco del lotto, dei naufragi e in fine avranno potere decisionale sul concedere ai Mercanti forestieri di esercitare la loro professione in cittĂ€ .
26 giugno 1621
Un violento incendio distrugge la nave "Toro Negro"ť e il "Galion" Balbi, entrambi carichi di ricche merci destinate a Costantinopoli.
26 giugno 1656
La Flotta Veneta blocca lo Stretto dei Dardanelli e i Turchi, al comando di Sinan PasciĂ€ , cercano di forzare lo sbarramento.
Fatte levare le ancore, il Capitano Generale Lorenzo Marcello muove per primo all'attacco restando ucciso da un colpo di cannone mentre abborda una galea nemica.
Il suo cadavere viene nascosto per impedire che si divulghi la notizia. Lazzaro Mocenigo, ferito a un occhio, grida: "Ne basta uno per veder la vittoria". Dopo 7 ore, lo scontro ha termine con la sconfitta dei Turchi, che han subĂ€¬to gravissime perdite: 80 navi affondate o catturate e diecimila morti mentre i Veneziani ne contano solo trecento.
26 giugno 1666
Viene impiccato Rocco Pion di Borgogna di anni venti.
Nella notte del 21 maggio precedente, con alcuni complici era penetrato nella casa del Colonnello Don Diego di VilĂ‚­lalobes a Villafranca, depredando e malmenando la famiglia del Colonnello.

Visita la Biblioteca di Storia di Venezia su VeneziaDoc.net!

Foto di Venezia e centinaia di vari altri Soggetti nella Banca Immagini di venice eXplorer .net

TOP