Nascita di Venezia

Storia di Venezia

English Text
Correva a Venezia l'anno
..................
Storia di Venezia, il giorno
Storia di Venezia, ricerca
...
VENEZIA, 17 01 1369:   Pietro I di Lusignano, Re di Cipro e di Gerusalemme, viene assassinato nel --->>
Venice Map 1525 Luigi Gigio Zanon

Visita la Biblioteca di Storia di Venezia su VeneziaDoc.net!

Questa rubrica sulla Storia di Venezia e del Veneto

è frutto di anni di ricerche negli Archivi dei Frari, alla Marciana e al Correr.
Fra gli antichi scaffali, nello scartabellare antiche Buste, Raspe, Commentarii, ho avuto modo di assaporare l'emozione del toccare manoscritti vecchi di secoli, con firme e sigilli di Procuratori, Dogi, Condottieri...
Ho scoperto cose interessanti che ho trascritto in parte su libri, altre le ho inserite in diapo-film, altre ancora sono ferme allo stato di semplici annotazioni nei miei archivi personali.

Luigi "Gigio" Zanon

Storia di Venezia, il giorno 20 novembre
<span style="font-size:12px; font-weight:normal;">giorno precedente</span> giorno precedente     giorno seguente <span style="font-size:12px; font-weight:normal;">giorno seguente</span>

20 novembre 1441
A Cavriana, presso Mantova, si stipula la pace tra la Repubblica Veneta e il Ducato di Milano. Con questo Trattato Riva, Torbole e Ravenna passano sotto il Dominio di Venezia, che conserva anche la Signoria del Bergamasco e del Bresciano.
20 novembre 1506
Dalla Magistratura del Sindico (pressapoco la nostra Camera di Commercio) viene ancora una volta ricordato che i colli di merci in partenza potevano essere confezionati e sigillati solo dai Ligadori de Comun.
Le relative tariffe erano proposte dall'Arte dei detti Ligadori e naturalmente dovevano essere approvate dalla Quarantia al Criminal.
20 novembre 1605
A San Giobbe in Cannaregio viene inaugurato il Conservatorio delle Penitenti.
20 novembre 1734
Francesco Antonio Corre, già  Provveditore Generale da Mar e poi frate cappuccino, diventa il nuovo Patriarca di Venezia.
Subentra a Marco Gradenigo deceduto il giorno 14 precedente.
20 novembre 1813
A Venezia, occupata dai Francesi, viene diramata un'ordinanza secondo la quale nessuno potrà  circolare dopo la mezzanotte se non avrà  un lume in mano: pena l'arresto e una multa di 5 lire.
A tarda sera una folla di circa duemila persone è riunita in piazza San Marco; appena le campane danno il segnale della mezzanotte, ciascuno accende il lume che fino allora aveva tenuto nascosto.
Dai caffè, dalle Mercerie, dalle altre strade sbucano gruppi di uomini e donne con lucerne, fanali, candelieri, torce.
Molti hanno inalberato il lume addirittura sul cappello e si abbandonano a risa e schiamazzi sotto gli occhi dei poliziotti impotenti a frenare quella marea di luci.
20 novembre 1854
A Venezia s'apre al transito il Ponte in ferro dell'Accademia: tassa di pedaggio, tre centesimi a persona.
Si conclude così l'annosa polemica fra oppositori e sostenitori di un nuovo ponte sul Canal Grande.
Ancora nel 1828 si scriveva: Al sestiere di Dorsoduro che or potrebbesi chiamare sestiere delle rovine, porger potrebbe nuova vita un ponte che renderebbe ricercate quelle case deserte che ora ricordano gli avanzi di una assediata città .
Corroso dalla salsedine e minacciante rovina, quel ponte in ferro sarà  sostituito da uno "provvisorio" in legno nel 1933.

Visita la Biblioteca di Storia di Venezia su VeneziaDoc.net!

Foto di Venezia e centinaia di vari altri Soggetti nella Banca Immagini di venice eXplorer .net

TOP