Nascita di Venezia

Storia di Venezia

English Text
Correva a Venezia l'anno
..................
Storia di Venezia, il giorno
Storia di Venezia, ricerca
...
VENEZIA, 17 11 1368:   Il Maggior Consiglio di Venezia decreta grosse multe nei confronti di color --->>
Venice Map 1525 Luigi Gigio Zanon

Visita la Biblioteca di Storia di Venezia su VeneziaDoc.net!

Questa rubrica sulla Storia di Venezia e del Veneto

è frutto di anni di ricerche negli Archivi dei Frari, alla Marciana e al Correr.
Fra gli antichi scaffali, nello scartabellare antiche Buste, Raspe, Commentarii, ho avuto modo di assaporare l'emozione del toccare manoscritti vecchi di secoli, con firme e sigilli di Procuratori, Dogi, Condottieri...
Ho scoperto cose interessanti che ho trascritto in parte su libri, altre le ho inserite in diapo-film, altre ancora sono ferme allo stato di semplici annotazioni nei miei archivi personali.

Luigi "Gigio" Zanon

Storia di Venezia, il giorno 13 luglio
<span style="font-size:12px; font-weight:normal;">giorno precedente</span> giorno precedente     giorno seguente <span style="font-size:12px; font-weight:normal;">giorno seguente</span>

13 luglio 1268
Viene eletto il primo Cancellier Grande, Corrado Ducato ovvero de' Ducati.
Quella del Cancellier Grande era la più alta carica a cui potesse aspirare
un Veneziano non Nobile.
Posto a capo di tutti i Segretari e i Notai della Serenissima e
sottoscrittore di qualsiasi atto pubblico, aveva un considerevole stipendio, veniva eletto a vita dal Maggior Consiglio e, tolta la facoltà  di
deliberare, aveva tutti i privilegi dei Patrizi.
Eccettuati i Procuratori di San Marco e i Consiglieri Ducali aveva la
precedenza su tutti i senatori.
Vestiva una veste purpurea e la sua elezione veniva festeggiata come quella dello stesso Doge e pari imponenza avevano i suoi funerali.
Per concludere, quando ai Patrizi si dava solo il titolo di messere, il Cancellier Grande veniva appellato Domino.
13 luglio 1294
Durante una delle tante guerre contro Genova per le colonie d'Oriente, il
Consiglio dei Dieci decreta l'armamento delle galere a carico delle famiglie più ricche, in proporzione al loro patrimonio.
Da questo decreto ci si può fare un'idea comparativa delle casate più
doviziose della Repubblica.
Le famiglie Querini, Morosini, Contarini, Dandolo danno tre galere ciascuna.
Ne danno due Gradenigo, Zen, Veneri, Soranzo, Michiel, Zancani e una
ciascuna, da sole o unendosi in due o più famiglie, Tiepolo, Vitali e
Salamon, Viedro e Brizi, Molin, Cornaro, Sanudo, Barbarigo, Barozzi e
Foscari, Polani con Barbaro e con Ca' Nicola, Dolfin, Notichieri e Fano, Da Mosto, Signolo e Fontana, Moro e Trevisan, Pesaro, Malipiero e Mazarol, Manolesso, Bembo, Polo, Zane, Da Canal, Basegio, Boldù, Gizi e Davanzago, Vioni e Ferro, Bondulmier e Baffo, Babilonio, Vendelin, Premarin e Demezo, Marcello, Bragadin e Caotorta, Sisemolo, Viari e Canco, Miani, Paradiso, Domenzon e Lion, Nani e Borasso, Donado, Bon e Grioni, Binotto, Vituri e Lioni, Giusto, Bellegno e Vallaresso, Sagredo e Orio, Dandolo, Cappello e Pizzamano, Gussoni, Doro e Grimani, Gabriel, Pasqualigo e Zulian, Zorzi, Faletro, Fuscareno, Giustinian, Badoer, Loredan, Storlado.
13 luglio 1312
Eletto Doge Giovanni Soranzo, uno dei più insigni Principi nella storia di
Venezia.
Federico d'Aragona, Re di Sicilia, gli regalò nel 1316 una coppia di leoni
che fu collocata in una stanza al pianterreno del Palazzo Ducale. Il 12 settembre successivo nacquero in cattività  tre leoncini.
Si ricorda che sconfisse i Genovesi a Caffa; durante il suo Dogado terminò la guerra di Ferrara, il Papa tolse la scomunica a Venezia ed ebbe pure fine la ribellione di Zara.
13 luglio 1350
Il Senato invia tre Ambasciatori al Duca d'Austria. Uno dei tre è il nobile
Marin Faliero.
13 luglio 1499
Il Sanudo scrive che, durante la notte, la mojer di uno luganegher sta a San Stin, fo amazata dal marito, fo ditto per haverla trovata in fallo.
13 luglio 1538
Il Consiglio dei Dieci sentenzia che il prossimo sabato siano condotti al
patibolo Sebastiano Sagredo e Marco Caviato.
Il primo era stato Castellano e il secondo Connestabile del Castello di
Nadius in Dalmazia.
Si erano arresi ai Turchi comandati dall'Imperatore Solimano senza tentare la benchè minima difesa.
13 luglio 1581
Risultando smarrito il Campione del peso dell'oro e dell'argento in Zecca, viene dato ordine di rifarlo e, successivamente, di custodirlo con cura.
13 luglio 1603
Il compositore chioggiotto Giovanni Dalla Croce viene nominato "Maestro dei cori della Cappella Marciana di Venezia", onore altissimo riservato
soltanto a insigni musicisti. Oltre a molta musica sacra, compose anche una serie di Capricci a più voci, raccolti sotto il curioso titolo di "Teriaca
musicale".
13 luglio 1734
Una volta ancora proibito il gioco d'azzardo.
13 luglio 1816
A Venezia, sopra la porta centrale della Basilica Marciana, viene collocato
un Leone di San Marco. Ma é così smunto - scrivono i giornali - che appare misterioso e morto da fame.
13 luglio 1848
Esce a Venezia il primo numero del giornale satirico politico "Sior Antonio Rioba".
13 luglio 1869
Inaugurazione dello Stabilimento Idroterapico "Vena d'Oro", a 6 Km. circa da Belluno, così chiamato da una sorgente d'acqua purissima conosciuta in
antico come acqua della Camà na, e in seguito "Vena d'Oro", per le sue ottime proprietà  curative.

Visita la Biblioteca di Storia di Venezia su VeneziaDoc.net!

Foto di Venezia e centinaia di vari altri Soggetti nella Banca Immagini di venice eXplorer .net

TOP