Nascita di Venezia

Storia di Venezia

English Text
Correva a Venezia l'anno
..................
Storia di Venezia, il giorno
Storia di Venezia, ricerca
...
VENEZIA, 17 11 1368:   Il Maggior Consiglio di Venezia decreta grosse multe nei confronti di color --->>
Venice Map 1525 Luigi Gigio Zanon

Visita la Biblioteca di Storia di Venezia su VeneziaDoc.net!

Questa rubrica sulla Storia di Venezia e del Veneto

è frutto di anni di ricerche negli Archivi dei Frari, alla Marciana e al Correr.
Fra gli antichi scaffali, nello scartabellare antiche Buste, Raspe, Commentarii, ho avuto modo di assaporare l'emozione del toccare manoscritti vecchi di secoli, con firme e sigilli di Procuratori, Dogi, Condottieri...
Ho scoperto cose interessanti che ho trascritto in parte su libri, altre le ho inserite in diapo-film, altre ancora sono ferme allo stato di semplici annotazioni nei miei archivi personali.

Luigi "Gigio" Zanon

Storia di Venezia, il giorno 11 luglio
<span style="font-size:12px; font-weight:normal;">giorno precedente</span> giorno precedente     giorno seguente <span style="font-size:12px; font-weight:normal;">giorno seguente</span>

11 luglio 1361
Muore a Venezia Giovanni Dolfìn, eletto Doge mentre stava partecipando alla Difesa di Treviso assediata dagli Ungheri. Vi aveva anche perduto un occhio, la cui orbita porterà  poi coperta da una benda sotto il berretto.
Non volendo attendere il salvacondotto, che molto probabilmente gli sarebbe stato accordato per recarsi a ricevere l'investitura, il Dolfin, seguito da un gruppo di animosi, raggiunse Venezia aprendosi il varco tra le file nemiche con la spada in pugno.
11 luglio 1505
Il Senato Veneto decreta di affidare ai pittori Lazzaro Bastiani (primo
maestro del Carpaccio) e Benedetto Diana l'esecuzione di tre stendardi da
innalzare sulle antenne di Piazza San Marco nei giorni festivi. Dovranno
essere in seta rossa e oro, lunghi diciotto braccia, larghi tredici.
Il compenso pattuito é di 630 ducati. Inoltre, se i gonfaloni saranno eseguiti (dice il decreto) con degna, fedel et perfetta opera, verrà  dato ai due pittori anche un beverazo, cioé una mancia per fare una bella bevuta.
11 luglio 1510
Viene giustiziato e tagliato in quattro pezzi il barbiere Francesco, figlio
di Magro, lavorante a Santa Ternita.
Costui aveva per amante Adriana Misani, moglie di Andrea Massario Banditore, il quale, lo sapesse o no, lasciava che l'amico frequentasse liberamente la sua casa.
Considerandolo comunque un impaccio, il barbiere decise di uccidere il
marito dell'amante, d'accordo con l'Adriana, un servo e un amico falegname; cosa che fecero, rinchiudendo il corpo in una cassa che gettarono nel Canal dei Marani.
Scoperti, dei quattro solo il barbiere scontò il malfatto. Infatti
la donna, rinchiusa in una gabbia appesa al campanile di San Marco dove doveva restare sino alla morte, non si sa come riuscì a calarsi giù e a fuggire, come pure riuscì al servo, mentre il falegname, riconosciuto solo complice minore (fabbricante della cassa?), venne condannato all'esilio per cinque anni.
11 luglio 1655
Viene impiccato Francesco Brencaleoni, reo di aver aizzato il Popolo di Adria alla rivolta contro i "Sergenti di Giustizia".
Dopo tre giorni di tumulti arrivarono le Guardie dell'Avogador de Comun
Marin Barbaro che, sedata la rivolta arrestarono il Brancaleoni portandolo
in catene a Venezia.
11 luglio 1716
Un violento incendio distrugge la chiesa di San Giorgio in Alga.
Con essa viene distrutta la biblioteca, famosa peri libri regalati dal Papa Eugenio IV e dal Cardinale Girolamo Aleandro.
11 luglio 1849
A Venezia, un brulotto (piccola imbarcazione carica di materiali
infiammabili usata come torpediniera) provoca gravi danni alla Fregata Austriaca "Venere".
Il nemico si lamenta che i Veneziani ricorrano a mezzi tanto "vili".
L'Austria - commentano ironicamente i giornali - conduce una guerra delicata e generosa: bombarda le città , ma rifiuta i brulotti come cosa bassa e indegna. Dimenticando poi di averli usati per prima.

Visita la Biblioteca di Storia di Venezia su VeneziaDoc.net!

Foto di Venezia e centinaia di vari altri Soggetti nella Banca Immagini di venice eXplorer .net

TOP