Nascita di Venezia

Storia di Venezia

English Text
Correva a Venezia l'anno
..................
Storia di Venezia, il giorno
Storia di Venezia, ricerca
...
VENEZIA, 5 05 1256:   Un decreto del Maggior Consiglio ordina: Tutti quelli che hanno feudi --->>
Venice Map 1525 Luigi Gigio Zanon

Visita la Biblioteca di Storia di Venezia su VeneziaDoc.net!

Questa rubrica sulla Storia di Venezia e del Veneto

è frutto di anni di ricerche negli Archivi dei Frari, alla Marciana e al Correr.
Fra gli antichi scaffali, nello scartabellare antiche Buste, Raspe, Commentarii, ho avuto modo di assaporare l'emozione del toccare manoscritti vecchi di secoli, con firme e sigilli di Procuratori, Dogi, Condottieri...
Ho scoperto cose interessanti che ho trascritto in parte su libri, altre le ho inserite in diapo-film, altre ancora sono ferme allo stato di semplici annotazioni nei miei archivi personali.

Luigi "Gigio" Zanon

Storia di Venezia, il giorno 4 maggio
<span style="font-size:12px; font-weight:normal;">giorno precedente</span> giorno precedente     giorno seguente <span style="font-size:12px; font-weight:normal;">giorno seguente</span>

4 maggio 1280
Ordinata la ricostruzione delle mura di Capodistria abbattute dai Veneziani il 24 febbraio dell'anno precedente.
4 maggio 1283
Chi abbia mercanzie in Friuli, Istria o altre terre non amiche, può portarle a Venezia previa autorizzazione del Doge.
4 maggio 1439
Vietata la predica all'aperto nei campi della città . Essa può essere effettuata soltanto nelle chiese.
4 maggio 1459
In una legge emanata contro i nobili che insultavano i portieri tra l'altro si ordina ai membri del Consiglio dei Dieci di osservare scrupolosamente lo scopo per cui è istituito il Consiglio stesso, cioè il conservare la quiete e la libertà  dei Sudditi, proteggendoli dal sopruso dei prepotenti e di taluni nobili.
4 maggio 1490
Il Senato, confermando precedenti decreti, proibisce i panni d'oro, d'argento o di seta non fabbricati a Venezia e non permette che alcun gentilhomo, cittadin habitante in questa Città , et in tutte le terre et lochi nostri possino vestir et usar alcuna cosa d'oro, d'argento et di seta, che non sia fatta in questa Città .
Questi decreti intendono proteggere l'industria veneziana, minacciata dalla moda delle stoffe orientali.
4 maggio 1594
D'ora in avanti la maschera potrà  essere portata solo durante i giorni di Carnevale.
4 maggio 1606
Inaugurato il nuovo "Bucintoro". Il costo della splendida imbarcazione è di ben 70.000 ducati. Il Bucintoro è la nave di rappresentanza del Doge e veniva usata solo in particolari cerimonie pubbliche e religiose.
Del Bucintoro si trovano cenni fin dai tempi del Doge Pietro Tradonico, quindi fin dal nono secolo.
Fino al 1311 era trainato a rimorchio e poi mosso a forza di remi, vogati esclusivamente dagli Arsenalotti (lavoratori dell'Arsenale).
L'ultimo splendido esemplare venne varato il 12 gennaio 1728 ed era lungo m. 34,800, largo m. 7,308, alto m.8,352.
4 maggio 1736
Fra le colonne del Molo viene tagliata la testa ad Andrea Filippo Pini.
Costui aveva intrapreso in gioventù la carriera ecclesiastica ma fu costretto a interromperla, in quanto espulso dal Seminario.
Assunto il falso nome di Mchele Betturini, con altrettanto false lettere e attestati si era recato nel Padovano, cominciando a celebrare messe e riuscendo persino a divenire parroco di un piccolo paese.
Il gioco durò diversi anni finchè, incarcerato per altri fatti, venne scoperta la falsa identità  del Pini.
Condotto a Venezia fu incolpato di eresia e condannato alla pena capitale.

Visita la Biblioteca di Storia di Venezia su VeneziaDoc.net!

Foto di Venezia e centinaia di vari altri Soggetti nella Banca Immagini di venice eXplorer .net

TOP