Nascita di Venezia

Storia di Venezia

English Text
Correva a Venezia l'anno
..................
Storia di Venezia, il giorno
Storia di Venezia, ricerca
...
VENEZIA, 8 12 1118:   La laguna gela, e i carri possono attraversarla sul ghiaccio. --->>
Venice Map 1525 Luigi Gigio Zanon

Visita la Biblioteca di Storia di Venezia su VeneziaDoc.net!

Questa rubrica sulla Storia di Venezia e del Veneto

è frutto di anni di ricerche negli Archivi dei Frari, alla Marciana e al Correr.
Fra gli antichi scaffali, nello scartabellare antiche Buste, Raspe, Commentarii, ho avuto modo di assaporare l'emozione del toccare manoscritti vecchi di secoli, con firme e sigilli di Procuratori, Dogi, Condottieri...
Ho scoperto cose interessanti che ho trascritto in parte su libri, altre le ho inserite in diapo-film, altre ancora sono ferme allo stato di semplici annotazioni nei miei archivi personali.

Luigi "Gigio" Zanon

Storia di Venezia, il giorno 3 dicembre
<span style="font-size:12px; font-weight:normal;">giorno precedente</span> giorno precedente     giorno seguente <span style="font-size:12px; font-weight:normal;">giorno seguente</span>

3 dicembre 1400
Dopo avergli già  scritto una lettera il 4 agosto precedente, Re Enrico IV d' Inghilterra conferma al Doge le franchigie, ovverossia le esenzioni doganali concesse ai Veneziani.
3 dicembre 1547
Ordinata la demolizione dei fabbricati costruiti abusivamente a ridosso dei magazzini di Terranova a San Marco.
3 dicembre 1574
Condannato a essere impiccato e poi bruciato tra le colonne della Piazzetta di San Marco un certo Nadalin da Trento.
Una sera del mese di novembre era stato scoperto mentre furtivamente passava per campo San Tomà  con un sacco in spalla pieno di arnesi da scasso.
Perquisita la sua abitazione vi si trovarono parecchi oggetti preziosi e arredi sacri asportati in parecchie chiese di Venezia.
3 dicembre 1741
Scoppia un violento incendio in cà  Duodo a Santa Maria Formosa arrecando gravi danni.
3 dicembre 1822
Si chiude alla spicciolata, quasi alla chetichella, il Congresso dei Sovrani alleati che aveva visto riuniti in Verona i Monarchi dei principali Stati d'Europa.
Durato circa due mesi, il Congresso non conseguì i risultati che si proponeva, anzi segnò lo sfascio della Santa Alleanza.
In compenso fu caratterizzato da grandiosi festeggiamenti e dalle eccentricità  di alcuni dei partecipanti, tra i quali la vedova di Napoleone che sfoggiava un braccialetto formato con pietre della tomba di Giulietta.
3 dicembre 1823
Muore a Gwato, sperduto villaggio dell'Africa, Giovanni Battista Belzoni, esploratore e archeologo padovano.
Figlio d'un barbiere, già  a 13 anni manifesta la sua indole avventurosa fuggendo da casa. Nei suoi lunghi viaggi si diede alla ricerca dei resti dell'antica Civiltà  egizia facendo importanti scoperte per conto dell'Inghilterra: nel 1817 scopre la tomba di Seti I a Biban-el-Maluk, nella Valle dei Re; nel 1818 trova l'ingresso alla piramide di Chefren. Gran parte dei tesori d'arte egizia da lui rinvenuti si trovano al Museo Britannico di Londra.
3 dicembre 1872
Nasce a Verona Berto Barbarani, detto Barberan, poeta vernacolo. Studente, collabora al settimanale umoristico "Can da la Scala"; fu poi direttore del giornale "L' Adige" e redattore del "Gazzettino di Venezia". È autore di molte poesie delicate e crepuscolari, raccolte nei "Canzonieri Veronesi". In "San Zen che ride" è la chiave della sua vena poetica intrisa di sottile malinconia. La veneranda Basilica, rimproverando il Campanile infastidito dal chiasso dei fanciulli che giuocano sul piazzale, dice: "Lassa che i zuga... dopo i morirà ".
Il suo carattere è ben dimostrato anche in questo celebre sonetto:
Specio i piè davanti al fogo,
Bevo un goto del me liogo,
Me sprofondo in caregon,
chi no la fuma no la pipa,
No capisse sta canson.

Visita la Biblioteca di Storia di Venezia su VeneziaDoc.net!

Foto di Venezia e centinaia di vari altri Soggetti nella Banca Immagini di venice eXplorer .net

TOP