Nascita di Venezia

Storia di Venezia

English Text
Correva a Venezia l'anno
..................
Storia di Venezia, il giorno
Storia di Venezia, ricerca
...
VENEZIA, 4 12 1251:   Data facoltÀ  al Doge di togliere la parola in Maggior Consiglio ai malp --->>
Venice Map 1525 Luigi Gigio Zanon

Visita la Biblioteca di Storia di Venezia su VeneziaDoc.net!

Questa rubrica sulla Storia di Venezia e del Veneto

è frutto di anni di ricerche negli Archivi dei Frari, alla Marciana e al Correr.
Fra gli antichi scaffali, nello scartabellare antiche Buste, Raspe, Commentarii, ho avuto modo di assaporare l'emozione del toccare manoscritti vecchi di secoli, con firme e sigilli di Procuratori, Dogi, Condottieri...
Ho scoperto cose interessanti che ho trascritto in parte su libri, altre le ho inserite in diapo-film, altre ancora sono ferme allo stato di semplici annotazioni nei miei archivi personali.

Luigi "Gigio" Zanon

Storia di Venezia, il giorno 25 ottobre
<span style="font-size:12px; font-weight:normal;">giorno precedente</span> giorno precedente     giorno seguente <span style="font-size:12px; font-weight:normal;">giorno seguente</span>

25 ottobre 1457
Decretato che almeno tre volte la settimana il Doge assista alla messa celebrata in San Marco.
25 ottobre 1505
Altra ordinanza contro le vesti femminili troppo sfarzose: infatti tali vesti devono essere semplici e schiette.
25 ottobre 1732
Muore a Mezzaterra, nel Bellunese, lo scultore e intagliatore in legno Andrea Brustolon.
Educato a Venezia nella bottega del genovese Filippo Parodi, passò più tardi a Roma dove si perfezionò studiando le opere del Bernini e del Borromini.
Dotato di rara abilità  tecnica non disgiunta da un fantasioso senso artistico, eseguì sculture e mobili istoriati in ebano e in bosso per dimore patrizie e conventi.
Fra le sue opere migliori sono la pala d'altare di San Francesco Saverio nella Chiesa di San Pietro a Belluno e il lugubre Altare delle Anime nella Chiesa di San Floriano di Zoldo.
Molte sue sculture si possono vedere anche a Cà  Rezzonico, nel museo del "˜700 veneziano.
25 ottobre 1768
Il Podestà  di Conegliano, accusato di pessima amministrazione, viene dimesso dalla carica e richiamato a Venezia.
Gli si imputa, fra l'altro, di aver fatto demolire il palazzo Pretorio vendendo per suo conto il materiale ricavatone: pietre, tegole, legname.
La partenza del Podestà  avviene tra i fischi della Popolazione, che gli urla dietro: "Va via magnon! Va via ladro, che te ga magnà  anca el castelo! ".
25 ottobre 2006
Muore a Venezia il pittore Emilio Vedova, in età  di 87 anni.
Con Tancredi Parmeggiani fu tra i primi "sensori" veneziani a manifestare il fenomeno pittorico noto come "Espressionismo Astratto". Caratterizzato da una straordinaria energia del gesto, il pittore è divenuto con Jackson Pollock quasi emblema di questa esperienza nella pittura del Novecento, conseguendo grande successo mondiale.

Inspiegabilmente (se non all'ombra dei tristi anni italiani), Vedova fu anche tra i fondatori nel primo dopoguerra del "Fronte Nuovo delle arti", un sodalizio che, pur promosso da più di un astrattista, divenne per i decenni a seguire il più retrogrado sostenitore di un neorealismo assai vicino a quello socialista.
Presumo che Vedova riuscisse a far digerire la sua pittura astratta ai militanti del Fronte descrivendola come una sorta di realistica raffigurazione di stati allucinatori.
U.S.

Visita la Biblioteca di Storia di Venezia su VeneziaDoc.net!

Foto di Venezia e centinaia di vari altri Soggetti nella Banca Immagini di venice eXplorer .net

TOP